« Torna alla lista

Alba Maria Leone

(Torremaggiore – FG, 1946) Subito dopo essersi sposata, si è trasferita a Milano, iniziando a lavorare presso l’Ospedale Niguarda Cà Granda. L’ispirazione inizia nel 1998: partecipa a vari concorsi letterari. Nel 2015 pubblica nella collana “Festival Poetico Autori Vari” (Il Federiciano, Aletti Editore) e la sua prima raccolta La Rete della Vita, realizzando un sogno antico. Riscoprendo se stessa, riesce a trasmettere concetti e stati d’animo in maniera più evocativa e potente, con messaggi di vita vissuta e con l’intento di diffonderli attraverso versi poetici.

01 amami
02 anni teneri ricordi
03 il buio della notte
04 ciao detto in strada
05 il ragazzo adolescente
06 polverina bianca
07 soecchio dell'anima
08 universo
09 tepore dell'autunno
10 la panchina e il violino
11 la terra e l'umanità
12 lo scolaretto
13 solitudine