« Torna alla lista

Anna Maria Cristina Notarangelo

«E io l’amo l’essere umano in questa vita, non c’è cosa migliore che mi potesse accadere, dicevo. Avevo una chimera dentro me, ero un portento; poi una malattia di quelle mostruose mi colpì. E ora, quasi del tutto superata, sono più ispida, migliore, diversa… cosa ne sarà del domani? Ho 28 anni, studentessa di psicologia. Sono Anna Maria C. Notarangelo.

Dedico le poesie a me, che non ho mai smesso di lottare, ai miei genitori che quando sono stati la mia ancora, avrebbero dato la vita per me e sono i migliori genitori del mondo, a mia sorella, per la sua esistenza perché con raffinatezza intellettiva e intraprendenza è sempre stata un forte riferimento e infine alla mia migliore amica Michela, senza la quale mi sentirei persa».

01 Vivere
02 La mia sobria follia
03 Espressioni
04 Pace
05 I miei occhi
06 Ehi artista
07 L'inaspettato