« Torna alla lista

Antonio Russo

Appassionato osservatore dei costumi e della società si definisce un “aforista metropolitano”. Ama scrivere per diletto e considera la scrittura “la miglior terapia per l’anima”. I suoi versi sublimano l’ingiustizia ed esaltano i sentimenti. Ammira davvero chi è arbitro unico del suo destino molto meno gli amici dell’arbitro.

01 Pa'
02 Sete
03 Angoli aperti
04 Momenti
05 Viern'
06 Uocchie
07 O' core
08 Merito
09 Una lacrima
10 Ammore fuiuto
11 Tiemp e ritorno
12 Bischeri
13 Attesa