« Torna alla lista

Armida Pratesi

(Roma, 28/02/1960) «Di sicuro le stelle avevano in serbo per lei un papà poeta ed artista mancato, una famiglia di poverissime origini che, forse, proprio per questo, da sempre innamorata della cultura la contagia di questo amore. Il resto è storia comune a molti… poi ci sono le poesie, la musa, che per lunghi tratti rimane muta, ma quando parla lo fa così…».

1 al centro della tempesta
2 supplica della sera
3 verso l'alto nulla
4 tre livelli di percezione
5 ti porto nei miei occhi
6 rame danzante
7 saffo YouTube