« Torna alla lista

Carmelo Marzà

Molte passioni accompagnano il cammino di Carmelo. Oltre a una spiccata immaginazione che lo porta a creare disegni surreali coltiva una bizzarra vena poetica. Non crea solo versi in prosa ma anche giochi di parole e filastrocche che alludono alle piccole cose della vita e alla vanità del pensiero.

01 Un uccellino, insegue un suo destino
02 Adoro volare E l’ho sempre fatto
03 Rabbrividisco all’idea di ritrovare un sentiero e non riconoscerlo
04 Lettera di uno scoiattolo nudo
05 Cos’è l’ardire, se non altro un sostituire di parole immaginarie
06 Tu sei il cuore
07 Avrei bisogno di un rastrello