« Torna alla lista

Cassandra Valentina Salvino

Nasce a Paola, nei pressi di Cosenza, nel 1995. Non doveva chiamarsi Cassandra e neanche Valentina, ma è ciò che succede se si viene dati alla luce nel giorno di San Valentino e si vogliono prevedere le proprie sventure. Con una penna, una matita e un velo d’ironia, tenta di creare qualcosa che valga la pena di collegare a questo nome, o, forse, solo un ennesimo motivo per cambiarlo.

01 Carta vergata
02 Quei Due
03 Neve cinese
04 Con la mia fionda
05 Ho perso il mio pensiero
06 Senza la pelle ricoprire
07 Parola morale