« Torna alla lista

DANIELA RE DEPAOLINI

«Mi chiamo Daniela, sono del 1960, abito in provincia di Milano a Sant’ Ilario Milanese frazione di Nerviano. Per me scrivere è libertà e la poesia alla quale sono molto grata è come il respiro.

Il respiro è vita, quindi non ne posso fare a meno. La poesia è mente, anima, cuore fino a farsi corpo. È un dono di cui io ringrazierò sempre il cielo.

Ho deciso di scrivere delle poesie legate alla pandemia ma in ogni poesia termina con una nota di speranza che è la miglior cura.

01 Luci sparse d’emergenza
02 Scrivimi
03 Corona di spine
04 Madre terra
05 Sotto la luna
06 Bambini
07 Albero