« Torna alla lista

Deia Debeau

Nata in uno sperduto villaggio fuori dal tempo nella Romania postcomunista, lo spartiacque della sua vita è rappresentato dall’immigrazione in Italia, sfondo della sua emancipazione intellettuale. Ha compiuto studi sociali e interculturali, dedicandosi alla scrittura come se fosse un bisogno urgente per cucire le rotture.

64 Chiaroveggenza
64 Grido muto
64 Il golpe
64 Il paese dei paradossi
64 Io ti amo, ma io e te non siamo noi
64 La città meravigliosa
64 Piensa bonito
64 Pioggia su Lapa
64 Santo Amaro
64 Tormenti tropicali
64 Una patetica e mielosa non poesia d'amori tristi