« Torna alla lista

Diana Pellegrini

«Un giorno mi sono accorta che la poesia non era quella che scrivevo ma quella che mi camminava a fianco. La sua presenza mi ha impreziosito, ancor più da quando essa è divenuta così sottile, così essenziale, da poter entrare negli spazi più profondi dell’anima. Vivo a Roma, ho 55 anni e quando penso a questi anni, se alzo gli occhi al Cielo, sento un vento pieno di petali cadermi addosso».

1 il se
2 lintimo sapere
3 il sogno
4 sfd senza fissa dimora
5 incontro
6 la lettera
7 nello stesso bicchiere
nello stesso bicchiere