« Torna alla lista

Francesco Stecca

«Nato a Palazzo Adriano l’8 luglio 1951. Vivo in Maremma nel Comune di Castagneto Carducci. Mi sono formato a Piombino come elettrotecnico. Per due anni sono stato in giro in alcuni paesi del nostro continente guadagnandomi da vivere facendo lavori di ristorazione. Al rientro in Italia sono partito per il servizio militare e alla fine della leva sono rimasto un po’ in giro per poi approdare alle Acciaierie di Piombino un lavoro ambito dai giovani di quei tempi. Per trent’anni ho svolto la mansione di Elettrotecnico con compiti complessi e rischiosi che mi richiesto sacrifici ma anche dato stimoli per realizzare e costruire una società civile e moderna. La poesia nasce in me in modo sorprendente e potente come un richiamo antico che questi luoghi selvaggi, delicati, fragili e avvolgenti vogliono comunicare».

01 Già esistevi
02 Due mondi
03 A mia madre
04 Ricordi
05 Emigrati
06 Eutanasia
07 Filo d'erba
08 Il mio pino