« Torna alla lista

Gabriele Mariani

(Pesaro 1956) Fin dall’infanzia è affascinato dall’arte poetica. Nel 2007 a seguito di un ictus emorragico subisce un danno cerebrale con esiti di problemi cognitivi, così nelle lunghe giornate di solitudine a casa riprende a scrivere pensieri poetici.

01 Immagini rubate
02 Fiori di campo
03 Illuminazioni
04 Pensieri e parole
05 Amore
06 Lampe meravigliose
07 Mondo