« Torna alla lista

LELIO

«La scrittura mi ha vocato a sé fin da piccolo, al che ho fatto della letteratura, la passione, il lavoro. La laurea triennale in Lettere e quella magistrale in Storia e Civiltà europee, però, non sono state il mezzo per diventare insegnante di Letteratura Italiana e Latino nei Licei (attualmente, presso il ‘Federico II’ di Altamura), non lo strumento per essere nominato Cultore della Materia (Letteratura Italiana) presso la mia Università, bensì la consacrazione per la vocazione. Ed ella, adesso, trova sfogo nel dottorato di ricerca che sto per conseguire, con una tesi sul Decameron. Sinora, ho potuto esprimermi in contributi scientifici su riviste specialistiche o volumi miscellanei e in qualche poesia, pubblicata in alcune antologie».

01 MIRANDA Per quanto ancora ricorderò bene
02 Abbi sempre un motivo per star male,
03 Nei giorni andati, nelle notti scorse
04 Sei nel mio fragile ritmo incantato
05 Resto ad aspettarti
06 In un morso di te
07 Vieni un po’ qui, non mi va tu stia sola