« Torna alla lista

LINDA MOTTI

Anni 53, laureata in scienze infermieristiche, come infermiera psichiatrica ha lavorato negli ex OPG, ospedali psichiatrici giudiziari, carceri intensivi, di Reggio Emilia, sua città natale, dopo avere svolto un tirocinio conoscitivo di vari mesi presso il centro di salute mentale di Trieste dove iniziò il lungo lavoro di chiusura dei manicomi da parte del dottor Basaglia. Ha svolto laboratori di scrittura creativa sotto la guida del suo maestro Giuseppe Caliceti che inizi la Sua carriera di scrittore sotto l’avvocato Corrado Costa. Con il gruppo di laboratorio ha svolto letture nelle biblioteche, nelle stazioni, in strada. Le sue poesie sono state scelte dal Premio di Fotografia Europea che ogni anno il Comune ospita nella città emiliana, coniugando l’immagine con la danza e la scrittura in una serie di manifestazioni estive nelle piazze della città. Il Comune di Reggio Emilia le ha pubblicato un libro personale su una silloge di sue poesie, partecipa a premi di Slam Poetry, gare poetiche ed è stata con le sue opere su video di YouTube e altri social. Ha vinto vari premi di poesia e narrativa in varie città italiane. Ha pubblicato i suoi primi due e-book su internet.

Svolge tantissimo volontariato con sacerdoti di strada durante la notte per dare conforto agli ultimi di questa terra, come lei si definisce.

01 BREVE PRESENTAZIONE DI GIUSEPPE CALICETI Bellezza e ferocia del dolore
02 E adesso
03 Il sultanato di clownart
04 Medea
05 Mi affrettai verso il vagone…
06 Molle polpa infossata…
07 Negli ascensori mi stringevo la cravatta…
08 Non dovevamo a parole esserci…