« Torna alla lista

Marco Sposato

(Torino, 09/04/1978) In età adolescenziale sviluppa una predisposizione verso i luoghi meno comuni e più feroci dell’animo umano dove disciplinare «un appoggio nell’Immite esatto tondo della quotidianità era considerato imbarazzante». Nel 2007 pubblica la sua Opera: un itinerario intimo negli anni; sofferta e cupa riflessione sulle debolezze e la forza dell’animo umano. Un cammino impervio volto alla redenzione e alla sublimazione dei sensi veicolata dai versi.

01 Acqua immota YouTube
02 Amante YouTube
03 Il Dio della nebbia YouTube
04 Imbarazzante YouTube
05 Lucido riflesso appagto YouTube
06 Poesie senza rima YouTube