« Torna alla lista

NICANDRO CALLEO

Nasce il 10 agosto 1990 a Isernia. Sin da piccolo manifesta una spiccata propensione verso la poesia, ma inizia a soffermarsi su di essa solo dal 2016, dopo aver avuto gravi problemi psicofisici che lo porteranno a scrivere tutti i suoi pensieri in un letto. La sua poetica è composta da un linguaggio ricercato e da una profonda cantabilità dei versi. Lo Stil Novo influenzerà parte dei suoi scritti, tanto da collocarsi tra i discendenti e da interpretare le sue opere come un’evoluzione dei concetti espressi dal movimento stesso.

01 Il dominio dell’inquietudine
02 Alba profusa
03 Dannato utopista
04 L'arte dei suoni
05 La mente mente
06 Amore astruso
07 Fiore incolto
08 Genitrice
09 Alla giusta donna
10 Neve
11 Non al mio Dio
12 ONG
13 Babilonia