« Torna alla lista

Patrizia Gerbino

«Nata a Pavia il 7/12/1963, vivo a Caltagirone. Ho due figli che sono la mia ragione di vita. La vita è una lotta continua, in bilico sull’abisso, cerco di mantenere l’equilibrio, di continuare nonostante tutto e nonostante chi mi vorrebbe vedere sconfitta. Sono viva e questo lo devo a me stessa e al sostegno di tanti amici che non mi hanno fatta sentire sola nella pagina più brutta della mia vita. La poesia che ho mandato per il concorso è autobiografica e dedicata ad una donna uccisa nella mia città che, essendo mia omonima, ha fatto riaffiorare con tutta la violenza e l’orrore tutto ciò che avevo vissuto. Io sono sopravvissuta, lei no. Per questo ho voluto dare voce a chi non ha più voce».

01 Burattini
02 Dedicata a
03 Maschere
04 Rime distratte
05 Sicilia
06 Una voce per chi non ha piu?Ç voce
07 Universi