« Torna alla lista

Stefano Perruccio

Nasce il 5 giugno 1967 a Savona, in Liguria. Talento assai precoce, prima inizia cimentandosi con dei raccontini, spesso di stampo umoristico, salvo poi passare al terreno a lui più congeniale, quello della Poesia. Autore di innumerevoli versi e di poesie tristi, malinconiche e tormentate ma anche, a volte, riempite d’un improvviso raggio di luce che gioiosamente irradia il tutto circostante. Stefano ha scritto anche tre romanzi ed uno è attualmente in fase di elaborazione. I suddetti sono: “Il giorno e la notte”, ”Non si ride tanto per ridere” e “Le ossessioni di Alibrando Cascabozzi”; il romanzo in uscita è un fantasy-storico ed il titolo è: “Kafka a Recanati”. Discretamente celebre è la sua raccolta poetica: “Quando il mare…” recensita ufficialmente dalla Libroitaliano.

01 Rabbia
02 Solitudini
03 Prendendo a pugni il destino
04 Vuoti trapezi, inutili spazi
05 Dentro me, cosa c'è
06 Cane
07 Il compleanno di una sposa