« Torna alla lista

Umberto Mucé

(Palermo 1952) A 2 anni la polio gli impone, definitivamente, la sedia a rotelle. A 16 si trasferisce a Firenze per curarsi e vi resta, completando gli studi fino alla laurea. Negli anni giovanili è un divoratore di poesie. Da allora ne scrive a sua volta. Dopo aver lavorato nell’industria, termina la carriera lavorativa come insegnante. Oggi pensionato. In questa raccolta, sono messe a confronto poesie delle varie età dell’autore.