« Torna alla lista

Valentina D’Alò

«Descriverei la mia vita come quella di una solitaria viaggiatrice in potenza. Un’illusa margherita dal busto sottile, speranzosa che nessuno la colga per vivere ancora degli attimi di sole prima che giunga la notte e si rinchiuda in se stessa. Classe 1993. Nella realtà studio giurisprudenza a Teramo e sono appassionata di musica e lettura. Scrivo poesie per mantenere impressi su carta i miei pensieri».

01 Ricordi speziati
02 Spazio etereo
03 Essenza inesistente
04 Disincanto
05 Ustione feroce
06 Dalla mia vecchia finestra
07 Emancipata solitudine