« Torna alla lista

Valeria Caputo

Nata a Roma, si diletta da breve tempo alla composizione di poesie dal gusto sensuale e avvincente e attraverso l’uso di una terminologia elevata riesce a dar voce alla complessità del mondo circostante delineandone i caratteri mistici e spirituali, ritrovando l’eterna connessione tra la vita e la morte. Appassionata di botanica e di storia dell’arte.

01 L'iris
02 Il tulipano
03 Overture
04 Filia
05 L'innocenza dell'eros
06 La betulla
07 Collisione tra equilibrio e follia