« Torna alla lista

Vincenzo Crosio

Poeta e marinaio, è nato a Napoli. Giramondo nell’ultima tribù africana d’Europa, si è dedicato, appena capito come funziona questo mondo, all’arte, alla musica, al pensiero e alla poesia. Sulle tracce di Rimbaud, Baudelaire, Buster Keaton, Beckett, Joyce e Welles ha indicato nei suoi percorsi, arbitrari e assolutamente erratici, come antidoto al male di vivere, la “sollevazione” e lo spirito della “quietudine”, nelle darsene dei porti e nell’enclaves del pensiero libero.