Libri con: Anna Salvati

Tracce 90 Prezzo: 9.99 € Anteprima Online Acquista

Tracce 90

La poesia è quel lampo che fa sentire nell’uomo – nel suo perire – la verità del suo essere immortale
Giuseppe Ungaretti

La nostra epoca si trova a dover fare i conti con una condizione esistenziale di intrinseca precarietà: l’uomo sembra una goccia di rugiada appesa ad una foglia, assume una forma di costante instabilità. Vive come colui che sta per cadere, che sta per lasciare la presa.
Ogni sua creazione autentica sembra derivare dal suo “essere in questione”, piuttosto che dal suo rapporto concreto con il mondo: manifestazione di un vuoto, di una mancanza, di un’assenza che si sviluppa nell’eterna ricerca di “un” sé.
Lacan rovescia definitivamente il vecchio «penso, dunque sono» di Cartesio in «se penso, non sono», in quanto l’essere si agita, appunto, al di sotto e prima della patina del razionale, dell’ammissibile, del comprensibile. L’uomo sfugge a se stesso, alla sua stessa presa, particolarmente a quella della ragione; dei suoi percorsi non possiamo, ormai, che seguirne soltanto le tracce…
In questa prospettiva, le opere raccolte in questa collana poetica, diventano tracciati concreti che affiorano nell’incanto fonico o si rapprendono nel dispotismo ritmico-musicale; tensione e grido strappati alla sintassi in microcosmi semantici, con la leggerezza di una foglia nel brusio dell’esistenza. Sono forme inspiegabili che alludono – senza raccontare – ad un passato smarrito e lasciano traccia indelebile; ideogrammi sconosciuti sciolgono o imprigionano il lettore in un enigma che ci ricorda, parafrasando Ungaretti, che «La poesia è quel lampo che fa sentire nell’uomo – nel suo perire – la verità del suo essere immortale».


Racconti 35 Prezzo: 9.99 € Anteprima Online Acquista

Racconti 35

Questa nuova collana di narrativa contemporanea, distribuita in stampa e, in ebook per via informatica, è stata una scelta editoriale che anticipa i tempi di come sarà il futuro dell’editoria e del nuovo modo di avvicinarsi alla lettura. Ma questi “libri digitali”, da sfogliare sullo schermo di un lettore elettronico o di un PC, non saranno lo spettro ricorrente della “morte del libro”, ma sono affiancati al libro tradizionale, al prodotto editoriale cartaceo, proprio per dare la possibilità al lettore – in questa nostra era tecnologica – di utilizzare la velocità della “rete”.
Con questo strumento moderno che sta suscitando molto interesse nel mondo dei lettori e degli autori, vogliamo aprire e portare a conoscenza i molti orizzonti di nuove vie – attraverso la cultura – per la costruzione della “città dell’uomo” con le sue sensazioni, le emozioni, le situazioni interiori ed il vissuto – perché no – degli autori che con le loro speranze, “confortante rimedio dell’anima”, ci fanno partecipi.
È stato scritto dalla raffinata poetessa Ida Bugliosi Bronzini: “Nessuno sarà mai un ricordo, una foto ingiallita, un rimpianto sempre più raro e frammentario…”. Ed ancora “l’amore che compirà il miracolo…”. Sono questi i messaggi – in chi legge – che riceveranno dai nostri autori: sensazioni, emozioni, sentimenti, frammenti di storia e di storie di ciascuno di loro che noi, con la nostra collana, proporremo al lettore.

Pier Giorgio Francia


I poeti contemporanei 43 Prezzo: 9.99 € Anteprima Online Acquista

I poeti contemporanei 43

La modernità comporta velocità ed estensione: si arriva in un
baleno a tante persone, nei luoghi più diversi e lontani. Può
rifiutarsi a questo la poesia, tenuta così a lungo appartata?
Ma la poesia ha per sua natura la grazia di darsi ad ognuno,
di condurlo nell’altrove della parola destinata a durare e del
pensiero che rende chiari e colmi i giorni della vita.
Così, in questi libri in cammino, nei loro versi, nelle loro
frasi, troveremo il molto che ci portavamo dentro inespresso,
la vicinanza di chi rivelandosi ci rivela a noi stessi. E daremo
voce a sentimenti che fremevano dietro mura di silenzio,
traverseremo mondi che ci appartengono e che mai prima
avevamo nemmeno intravisto. Ognuno di questi libri nasce
come un bene comune e un avvio.

Elio Pecora