Luisa Salvagno Neve

Poesie


Gioia e dolore

Quanto pesa la gioia nella vita?
Non c’è bilancia che possa saperlo:
la gioia è piuma che vola lieve,
è luce che illumina il volto

è danza felice di primavera
è canto che forte sale dal cuore
è grande armonia per la terra
è luce che avvolge ogni cosa!

Quanto pesa il dolore dell’uomo?
come il piombo, pesa il dolore
come tutto il mondo sulle spalle:

piega la testa ed anche l’anima
distrugge la speranza e uccide,
se nessuno ti porge una mano.

Io sono una goccia del mare

Quando nel cuore scoppia una gioia
sento che lei è più grande di me,
quando dentro opprime un dolore
sento che lui è più forte di me.

Io, non posso guardare il sole
e non so come fermare il vento;
la luna s’accende e va da sola
senza primavera, non spuntan fiori.

Posso far sorridere un’amica
ma le pene non posso cancellare,
tutto nel mondo è più grande di me.

E quando mi vien voglia di volare
posso farlo solo con il pensiero:
io sono una goccia del mare.

La prima rosa

La prima rosa del nostro giardino
ho colto, come sempre per te, mamma!
Da tempo non ripeto questo nome,
dolcissimo bel nome della vita:

mamma, prima e ultima parola
invocata da tutti sulla terra
amore e poesia insieme,
parola breve che in alto sale,

sale leggera sopra le nuvole,
risuona nel mio cuore come canto
come inno per un ringraziamento.

La vita tu mi hai regalato,
la gioia, il dolore, la fatica,
tutto per te, era solo amore.