poesia - poesia italiana - poeti italiani - cultura poetica - rivista di poesia - approfondimento letterario - elio pecora - alda merini - poeti e poesia

Norme per la Collana Racconti

COLLANA RACCONTI:

 

Norme generiche

Inviare il testo o i testi in un unico file di word, open office o pdf.

Indicare Nome e cognome A/b per esteso (e in caso di pseudonimo, indicarlo chiaramente)

es. Giorgio Bocca, pseudonimo: Bacco. Voglio firmarmi con lo pseudonimo.

 

Foglio: a 4

Carattere: garamond, corpo 12

Titolo: A/b neretto

Testo: giustificato; interlinea singola; non mettere capolettera, rientri o alcun margine di paragrafo.

 

Non usare corsivi, se non in casi in cui l’opera lo richieda per motivi poetici o letterari.

Le opere dell’Autore, e tutte le opere in genere, i nomi delle riviste, i nomi dei premi letterari, i cosìdetti, vanno tra apici “”; fra caporali «»,vanno i dialoghi, discorsi diretti, etc.

 

INVIARE:

– Racconti (editi o inediti)

Si deve calcolare un limite complessivo massimo di 12000 battute (spazi inclusi) sempre in garamond corpo 12, ovvero 3 pagine di un normale formato a4, sempre da calcolare con il carattere garamond e il corpo del testo 12. Se non si raggiungessero le tre pagine, si possono inviare immagini relative ai racconti che, però, sarà sempre la Redazione che, per motivi di stampa, deciderà se inserire o meno.

– Una sua nota biografica di massimo 5 righe (300 caratteri spazi compresi). Se non inviata sarà apposta la dicitura “Autore/Autrice”.   

Sarà preso in considerazione unicamente materiale in formato digitale inviato alla rispettiva mail indicata.

I parametri, per esigenze grafico-editoriali, sono tassativi: nel caso il materiale inviato non li rispetti, verrà automaticamente ridotto o modificato a discrezione della redazione senza ulteriori comunicazioni.

 

La e-mail di riferimento è: racconti@pagine.net

 

ESEMPIO

Anna Barratta

Nata a Gioia del Colle (Bari), è sposata ed ha tre figli. Scrive poesie, racconti, favole per bambini, ma ama anche la manualità: realizza gioielli, bambole e tutto quello che la fantasia le suggerisce. Finora ha pubblicato una silloge, I confini del cuore, una raccolta di poesie sull’amore, i ricordi d’infanzia.